Home / Senza categoria / Check List affiliate marketing

Check List affiliate marketing

Checklist: i 6 passaggi da compiere obbligatoriamente per diventare un affiliato di successo.

 

Nella mia storia di affiliato, dopo anni di esperienza, sono ormai arrivato alla conclusione che fare affiliate senza un metodo ed un criterio, sia solo un enorme spreco di budget.

Moltissime persone infatti, spinte dalla promessa di guadagni facili in brevissimo tempo, scelgono di “provare” la strada delle affiliazioni (così come si potrebbe provare un paio di scarpe) salvo poi finire inevitabilmente a sprecare tempo e budget nelle più disparate idee, magari partorire sul momento, ma che non si basano su alcun presupposto di marketing.

Come risolvere il problema?

Al fine di evitare tutte le problematiche che ti ho descritto su, ti mostro qui i 6 passaggi che dovrai assolutamente compiere per intraprendere la strada dell’affiliate marketing senza sbattere contro un muro:

Impara la strategia

L’affiliato è il super sayan dei marketers. Chi fa affiliazioni infatti, dopo aver scelto la offer da far girare, ha pochissimo tempo per analizzare la nicchia di mercato, costruirsi la sua buyer personas, scegliere la fonte di traffico più adatta e spingere l’acceleratore, scalando i suoi guadagni.

Questo ovviamente, mentre nel contempo altri competitors (altri affiliati) cercano di fare la stessa cosa.

Per diventare un affiliato di successo quindi, la prima cosa che dovrai fare è studiare una strategia. In ROIBOOK, il gruppo facebook privato di alta formazione sull’affiliate marketing, mostro quali tattiche e tips siano le migliori per convertire al meglio le offerte. Potrai entrarci semplicemente facendo click qui.

Conosci gli strumenti

Conoscere gli strumenti è diventato essenziale per poter fare affiliazioni. E’ vero, moltissimi preferiscono affidare in outsourcing la realizzazione di funnel e landing pages, ma cosa succede se qualcosa va storto e chi ti ha progettato quello step non è disponibile o irraggiungibile?

Te lo dico io: perderai tempo e denaro. Occorrerà quindi che tu conosca, almeno in maniera basilare, gli strumenti più importanti della professione di affiliato.

Ma quali sono questi strumenti? ti riassumo brevemente quelli che uso io quotidianamente, ma ovviamente a questi ne potrai affiancare altri:

ClickFunnel per la creazione di funnels e landing pages che convertano gli utenti.

ActiveCampaign il mail responder per eccellenza che ti permetterà mantenere i contatti con le lead acquisite in maniera del tutto automatica.

Questi li devi avere, c’è poco da fare. Ovviamente potrai anche utilizzare altre soluzioni, ma ricordati che in questo mestiere, risparmiare denaro non sempre equivale a risparmiare tempo, mentre risparmiare tempo significa guadagnare denaro!

Conoscere le fonti di traffico

Chi fa affiliazioni deve conoscere le fonti di traffico. Difatti, se vorrai spingere una offer in affiliazione, dovrai necessariamente portare traffico alla landing page per convertire l’utente.

Dovrai quindi conoscere la differenza tra i tipi di traffico: Quando utilizzare facebook ads? quando google ads? quando traffico pop o native? sono domande alle quali devi dare necessariamente una risposta prima di intraprendere una qualsiasi offer. Il perchè è banale: sbagliare la fonte di traffico (che molto spesso, anzi quasi sempre è a pagamento) equivale a farti sprecare budget inutilmente.

Avere un metodo

Se vuoi fare affiliazioni in maniera professionale, devi avere un metodo. Avere un metodo significa non andare a casaccio, non provare a spingere una determinata offer, magari perchè ti piace o perchè ti sembra sia una miniera d’oro, salvo poi capire che le cose non stavano come tu intendevi.

Dovrai quindi avere un metodo che ti permetta di capire quale offer spingere e quando. Ti serve un metodo che ti permetta di capire come scalare una offer ed il traffico che mandi alla landing page. Ti servirà un metodo per analizzare le performance delle tue campagne

Gestire il cashflow

Fai bene attenzione al cash flow ( o flusso di cassa) ed assicurati di avere entrate costanti che derivino dai tuoi guadagni in affiliazione, in modo da programmare parimenti le spese del traffico che sosterrai.

Una sbagliata gestione del cash flow infatti, potrebbe far si che vada incontro a problemi di natura economica che comporterebbero lo stop delle campagne che stai girando, con conseguenze  devastanti per il tuo ecosistema di affiliato

Conoscere i giusti network di affiliazione ti permetterà di non cadere nella trappola di chi, dopo averti fatto spendere tempo e denaro, semplicemente non ti paga.

Esistono moltissime realtà in Italia, ma quella che maggiormente ti consiglio, proprio a causa della serietà e puntualità dei pagamenti, è il network worldfilia.

In conclusione

Fare affiliate marketing senza metodo ti porterà inesorabilmente a spendere soldi a vuoto.

L’affiliate marketing può essere estremamente remunerativo, ma come ogni altra professione richiede dedizione, studio, costanza, voglia di fare e di mettersi in gioco.

L’affiliato di oggi è l’imprenditore digitale che sta compiendo l’ennesima rivoluzione, riuscendo a guadagnare tranquillamente da casa cifre anche importanti.

Se vuoi confrontarti con altri affiliati, o vuoi scoprire le tattiche e le strategie che io stesso utilizzo per guadagnare centinaia di migliaia di euro, potrai farlo entrando in ROIBOOK, il gruppo facebook dedicato a chi vuole intraprendere questa splendida professione.

A presto!

Tindaaro

About Laura F.

Check Also

10 lavori molto strani: ecco quali sono

i 10 lavori più strani del 2017

Non tutti i lavori sono uguali e, pertanto, c’è chi fa qualcosa di noioso e ripetitivo e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *