Home / SOCIAL / 12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

Oggi si parla di sesso, o meglio si parla più precisamente delle posizioni sessuali. È il momento di scoprire insieme 12 cose che sicuramente non sapete.

Parlare di sesso è sempre un piacere. Prima era un argomento considerato tabù, ma al giorno d’oggi si hanno molti meno problemi nell’affrontare il discorso. Tutti noi facciamo sesso, chi più e chi meno, ma non tutti sanno veramente tutto quello che c’è da sapere sull’argomento. Ognuno di noi ha le sue posizioni sessuali preferite e sicuramente provarne delle nuove è sempre divertente e piacevole. Consultare il kamasutra è un vero e proprio spasso.

Ma persone informate riescono sicuramente a combinare qualcosa di più soddisfacente rispetto a chi prova e fa tentativi che potrebbero anche risultare goffi e buffi. Per questo abbiamo pensato che sia arrivato il momento per tutti di scoprire quali sono le 12 cose che sicuramente non sapete riguardo le posizioni sessuali. Siamo sicuri che scoprendo tutte queste cose vi sentirete tutti molto più sicuri di voi stessi, senza quelle stupide ansie da prestazione.

gg 12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

Prima di tutto scopriamo cos’è il Kama Sutra. Molti di voi sono convinti di saperlo, ma in realtà non è così. Viene spesso confuso con un puro e semplice manuale erotico, da consultare per scegliere le posizioni da provare. In realtà il significato letterale è “massime sull’amore” ed è uno dei più importanti testi della poesia sanscrita. È stato scritto da Vatsyayana tra il I e il VI secolo e contiene le descrizioni di 64 posizioni sessuali.

Vatsyayana era convinto che ci fossero otto modi per fare l’amore, che sono stati moltiplicati per otto posizioni ciascuno. Nel testo non si parla di puro e semplice sesso, ma si intende il fare l’amore come una vera e propria unione divina. Le posizioni sessuali sono il 20% del libro, ma nonostante questo sono l’argomento per cui è diventato famoso. Anche nel Medioevo c’era molta curiosità riguardo le posizioni sessuali e non si tratta solo di un interesse orientale. Esiste il Kama sutra catalano, chiamato “Speculum al folder”, risalente al XI secolo. È più che altro una sorta di manuale sul corteggiamento e sull’igiene ma parla anche dell’arte delle posizioni sessuali.

gg2 12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

Le posizioni sessuali sono un’arte molto antica. Erano state un argomento del trattato della greca Elefantide nel V secolo dal titolo “Varias Concubitis Genera”. Il trattato illustrava nove posizioni del coito ed era una delle letture preferite dell’imperatore Tiberio, che a quanto pare apprezzava molto l’arte erotica, così tanto che in camera da letto aveva un dipinto rappresentante Atalanta e Meneagro particolarmente impegnati in un rapporto orale.

Vi siete mai chiesti per quale motivo la posizione del missionario è stata chiamata così? L’antropologo Bronislaw Malinowski aveva spiegato che questa posizione era stata definita in questo modo nel 1700 dagli aborigeni dell’isola Trobriand, nella Melanesia occidentale. Il nome deriva dal fatto che era la posizione che usavano i missionari quando sbarcavano nell’arcipelago e dedicavano il loro tempo ad intrattenersi con le donne del posto. Una posizione diversa, visto che solitamente la donna stava davanti e l’uomo dietro come accade per gli animali. La posizione era ritenuta più appropriata per un rapporto a due e per la fecondazione. La posizione del missionario è stata nominata anche da William Shakespeare nell’Otello, che l’ha definita con il termine “bestia a due schiene”. Si tratta della posizione più usata al mondo.

3 12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

Secondo Alex Comfort, autore de “La gioia del sesso”, le posizioni sessuali che possono essere svolte sarebbero più o meno 600 in tutto. “Coitus more ferarum” (coito come le fiere), è il nome latino della posizione da dietro, più comunemente conosciuta come “pecorina”. Nel kama sutra viene definita “l’unione della mucca” e, secondo quanto riportato da uno studio dell’Università di Waterloo, sarebbe la migliore per tutte le persone che soffrono di mal di schiena. L’importante è riuscire a fare forza sulle anche.

Per quanto ognuno di noi abbia le sue posizioni preferite, è bene sperimentarne di nuove. A sottolinearlo sono gli psicologi della Chapman University, che hanno scoperto che gli uomini e le donne più soddisfatti sessualmente sono quelli che si impegnano nell’avere dei rapporti più intimi, con baci, coccole e risate, nuove posizioni, fantasie sessuali, atmosfere romantiche oppure sensuali. Il “ti amo” durante un rapporto sessuale, inoltre, può essere un potente afrodisiaco.

4 12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

Nel Medioevo l’unica posizione realmente accettata era quella del missionario, mentre tutte le altre erano considerate illecite o immorali dalla Chiesa. Le posizioni assolutamente sconsigliate erano quelle che prevedevano un ruolo dominante della donna oppure quelle in cui i partner non si guardavano negli occhi, in cui la donna veniva presa da dietro. Erano modi di fare considerati troppo animaleschi e, di conseguenza, non accettati dalla religione.

Per quanto riguarda l’antico Egitto, non sono conosciuti dei manuali sessuali, ma sono stati trovati dei papiri interamente dedicati alle posizioni sessuali. Per esempio il Papiro Erotico del 1150 a.C, che viene conservato nel Museo Egizio di Torino, in cui sono rappresentati un uomo e una donna con i corpi aggrovigliati mentre svolgono delle posizioni sessuali davvero molto ginniche e acrobatiche. Questo fa pensare che nell’antico Egitto le pratiche sessuali erano decisamente movimentate e piccanti. Secondo alcuni studi sui primati, è chiaro che esiste un kama sutra delle scimmie.

5 12 cose che non sapete sulle posizioni sessuali

 

 

 

About Laura F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *