Home / NEWS ECONOMIA / Macron vince in Francia, ma i guai sono dell’Italia

Macron vince in Francia, ma i guai sono dell’Italia

In Francia si festeggia la vittoria di Emmanuel Macron ma qui in Italia non si deve gioire più di tanto. I nuovi piani per l’UE che Macron ha in mente potrebbero, infatti, minacciare il nostro paese. Vediamo, però, in che modo.

Se tutta l’Europa tira un sospiro di sollievo, per la mancata elezione di Marine Le Pen, antieuropeista convinta, il nostro paese potrebbe non aver nulla di che gioire. Si inizia, infatti, a parlare di una nuova vita per l’Unione Europea, proprio grazie alla figura di Macron, uomo forte ed europeista. In molti, infatti, lo dipingono come un uomo sia a favore dell’Unione Europea che a favore della Merkel e, molti altri, lo definiscono l’uomo delle lobby e dei poteri forti.

Vittoria Macron conseguenze in Italia

Ma veniamo al dunque: in che modo questa vittoria potrebbe danneggiare il nostro paese? Sembra essere un’affermazione molto strana quella appena scritta, dato che non è immediato capire che problema potrebbe mai dare al nostro Stato l’elezione del presidente francese.

Macron Macron vince in Francia, ma i guai sono dellItalia

Eppure la risposta c’è e, dandola, si capirà che le cose sono connesse. Come detto, Macron crede molto nell’Europa e vuole avere voce in capitolo a Bruxelles. Come? Entrando nelle grazie della Merkel. Anche la cancelliera tedesca, inoltre, potrebbe avere dei vantaggi nell’ingraziarsi il neo presidente francese. Potrebbe, infatti, conquistarsi così l’assenso dei giovani tedeschi in vista delle elezioni federali che si terranno il prossimo autunno. Una serie di motivi, quindi, che potrebbero portare alla nuova coalizione tra Francia e Germania e in tutto questo l’Italia che ruolo dovrebbe avere?

Da tutto questo quadro appena dipinto, l’Italia sembra rimanere a bocca asciutta. Francia e Germania si ergono alla guida dell’UE e il nostro paese, terza forza dell’Unione, rimane letteralmente a bocca asciutta. Ecco spiegato perché mentre tutti festeggiano per la vittoria di Macron, noi in Italia dovremmo essere più cauti e sull’attenti per quello che potrebbe accadere in un futuro non troppo lontano.

Inoltre, ora l’Italia diventa l’unico rischio per la stabilità europea. Dopo che anche in Francia è stato sconfitto il fronte antieuropeo, il nostro paese rimane l’unica preoccupazione.

Ecco, quindi, che tutti i mercati guardano all’Italia come una possibile fonte di incertezza. Del resto, sappiamo bene che il nostro paese ha un debito pubblico pari al 133% del PIL, con una crescita molto al di sotto dei paesi più forti. Inoltre, il quadro politico è di forte incertezza a causa di un governo provvisorio, quello Gentiloni, e varie minacce antieuropeiste come, ad esempio, quella del Movimento 5 Stelle.

Qual è, al momento, il rischio più importante? Quello che si inneschi una svendita nel mercato italiano, finalizzata a svalutare gli asset economici del nostro paese. Ecco perché, a conti fatti, abbiamo qualcosa da temere, soprattutto in vista delle prossime elezioni politiche che, al momento, non si sa quando saranno.

About Laura F.

Check Also

Azienda offre 16 mila euro per stare stesi: si tratta di una simulazione di vita nello spazio

Azienda offre 16 mila euro per stare a letto per un esperimento

Per tutti coloro i quali sono alla ricerca di una nuova offerta di lavoro, ecco qualcosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *