Home / NEWS ECONOMIA / A 26 anni diventa il più giovane miliardario del mondo : John Collison

A 26 anni diventa il più giovane miliardario del mondo : John Collison

Probabilmente molti conosceranno la sua storia, ma vogliamo comunque parlarne.

John Collison è uno dei tanti self made man. Questo significa che non ha avuto alcuna eredità o aiuto economico da parte della famiglia eppure, a soli 26 anni, è diventato il miliardario più giovane del mondo. Come? Solo grazie alle sue forze e a null’altro.

John Collison spiega come diventare ricchi a 26 anni

Il suo successo, quindi, è dovuto tutto alla sua attività. L’azienda che ma messo su si chiama Stripe e si tratta di una startup che permette di effettuare dei pagamenti online e che li gestisce. John ha creato il suo business in famiglia, assieme al fratello Patrick. Adesso, l’azienda conta un fatturato di 9,2 miliardi di dollari, grazie anche a un cospicuo investimento fatto da CapitalG che, per chi non lo sapesse, è una delle divisioni finanziarie di Alphabet. Ricordiamo che in Alphabet rientra anche Google, solo per citare un nome.

Collison 1 A 26 anni diventa il più giovane miliardario del mondo : John Collison

Inutile dire che, ora come ora, i due fratelli Collison sono entrati di diritto nella lista di miliardari under 30 e sono tra i più ricchi in assoluto. Quello che, però, interessa è che devono tutto al loro lavoro. Nella stessa lista ci sono anche i fondatori di Snapchat, altri due brillanti giovani che rispondono ai nomi di Evan Spiegel Bobby Murphy.

Da tutto ciò si può evincere un grande insegnamento, che dovrebbe far riflettere tutti i giovani d’oggi. I fratelli Collison, come detto, non hanno avuto aiuti dall’alto o non hanno avuto il sostegno economico di qualcuno: hanno avuto un’idea geniale e l’hanno portata avanti, lavorando duramente e con le loro forze. Per questo motivo, quindi, sono arrivati in cima, grazie alle loro forze e al loro intuito, oltre che ai loro sacrifici. Questo potrebbe essere un ottimo esempio da seguire, specialmente per tutti quei giovani che non trovano lavoro e che vivono in condizioni non proprio rosee.

About Laura F.

Check Also

Azioni Google: conviene comprarle o no in questo 2017?

Quando si parla di azioni Google si intendono alcune delle azioni più amate in assoluto. Questo perché …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *