Home / NEWS ECONOMIA / Borsa Italiana: su quali titoli puntare in questo periodo storico?

Borsa Italiana: su quali titoli puntare in questo periodo storico?

Molti si domandano se sia sicuro, o meno, investire in titoli della Borsa Italiana. La risposta potrebbe essere positiva, al di là delle incertezze politiche di questo specifico momento storico. Ecco, quindi, che molti esperti del settore, come Amber Capital, fondo inglese che ha preso parte all’aumento di capitale di Unicredit, consigliano di non tenere in conto l’instabilità politica del nostro paese, andando comunque ad acquistare titoli del mercato azionario italiano.

Del resto, nonostante tutto, moltissime aziende stanno facendo registrare dei risultati positivi che vanno al di là del periodo difficile che è scaturito in seguito alle dimissioni del premier Renzi. Questo significa, quindi, che i margini di investimento ci sono e che, dopo tutto, non si tratta di investimenti pericolosi o, comunque, azzardati.

Su quali titoli della Borsa Italiana puntare?

Vediamo, quindi, cosa consiglia Amber Capital in merito a dei possibili investimenti sul nostro mercato azionario.

Prima di affrontare la questione, facciamo presente che il suddetto fondo opera nel settore del consolidamento delle aziende di medie dimensioni, tra cui ci sono, ovviamente, le banche, le società di beni di consumo locali e anche alcune realtà aziendali che godono del supporto del governo. Ecco perché Amber Capital ha molto più interessa nelle nostre azioni, o in quelle spagnole, piuttosto che in quelle considerate “forti” come le tedesche o le francesi, per fare due esempi lampanti.

PalazzoMezzanotte giorno Borsa Italiana: su quali titoli puntare in questo periodo storico?

 

Al momento, il fondo ha azioni di BPER e Banca Popolare di Sondrio e non solo dato che, proprio da qualche giorno, ha partecipato all’aumento di capitale di UniCredit.

Come dichiarato dagli esponenti della società:

“UniCredit è una banca molto liquida e il nuovo team di gestione ha presentato una inversione di tendenza molto credibile” che ha poi sottolineato che “Questo è l’esempio di ristrutturazione più interessante nell’Europa meridionale”.

Non sempre c’è il medesimo ottimismo verso il settore bancario italiano, soprattutto in tempo di crisi. Ma questa volta qualcosa è cambiata:

“L’incertezza politica resta, come visto di nuovo durante questo fine settimana, e di conseguenza siamo consapevoli di altre aree focalizzate a livello nazionale sul mercato i cui dati finanziari offrono un buon rapporto di valore, ma ancora presentano un forte premio per il rischio politico”.

In quali settori investire secondo Amber Capital? L’attenzione è focalizzata su quelle che sono delle piccole utilities locali, come, ad esempio, A2A e Ascopiave, settore in cui in un futuro non remoto potrebbero esserci tanto delle fusioni che delle acquisizioni promettenti. Anche i titoli di Anima SGR, potrebbero essere interessanti, dato che si tratta di uno dei più importanti  asset manager in Italia e che c’è in ballo una partnership con BancoPosta Fondi SGR.

Si spera, naturalmente, che la situazione cambi da qui alla fine dell’anno e che l’incertezza politica sia solo passeggera. Tuttavia, al momento, non c’è ragione di non investire su quello che è il nostro mercato finanziario, attendendo quelle che sono le elezioni e il cambio del quadro politico attuale. Una maggiore stabilità non potrà, poi, che giocare alla situazione nella sua totalità.

 

 

About Davide

Check Also

Azioni Google: conviene comprarle o no in questo 2017?

Quando si parla di azioni Google si intendono alcune delle azioni più amate in assoluto. Questo perché …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *