Home / COME GUADAGNARE ONLINE / Guida Forex: concetti base e terminologia

Guida Forex: concetti base e terminologia

Per tutti coloro i quali vogliono avvicinarsi al mondo del forex, avere a propria disposizione una sorta di glossario con i termini base e un elenco di tutti i concetti basilari, è di fondamentale importanza. Ecco, quindi, perché vogliamo condividere con voi una sorta di guida forex, capace di riassumere tutte quelle che sono le nozioni base da conoscere e di cui si deve fare tesoro.

 

Guida Forex: concetti chiave

 

Quando si parla di forex, come detto, si parla del mercato della valuta. Nello specifico, si parla di quello che è il prezzo di una unità di moneta estera in rapporto a quella che è la valuta domestica e viceversa.

Iniziamo a spiegare qualche termine.

Capita spesso di acquistare della valuta estera da uffici di cambio o banche: in questo caso si applica il cambio spot e questo significa che è immediato. Nel caso in cui, invece, si acquisti una valuta estera con consegna in futuro, allora si applica un cambio forward, ossia in avanti. Altro concetto molto importante nel forex è quello del tick, che è il movimento minimo di prezzo che c’è su una valuta.

Questi sono i termini base e più ricorrenti, da conoscere se si desidera iniziare a operare nel mondo del trading online.

forex2 1 Guida Forex: concetti base e terminologia

Guida Forex: terminologia avanzata

Passiamo, quindi, ad analizzare alcuni termini più tecnici che, nonostante siano un po’ più complessi, devono comunque essere noti, così come lo devono essere i concetti che stanno alla base degli stessi.

Come sempre quando si decide di lanciarsi in una nuova avventura, che sia connessa al trading online o meno, quello che conta è avere chiari tutti i concetti base. Proprio per questo motivo, questa guida forex si propone di rendere chiaro ciò che, invece, a primo acchito potrebbe non esserlo. In questo modo, anche chi è alle prime armi può cercare di specializzarsi sempre più, evitando quelli che sono i classici errori del principiante. Molti sono i termini che potrebbero essere confusi con altri o che non sono chiari sin da subito: in questi specifici casi, quindi, è importante andare a spiegare di cosa si parla, in modo tale che anche i non esperti possano capire tutto con facilità.

Il primo concetto da chiarire è quello legato al termine sacco. Questo è proprio un esempio di una parola specifica che in questo contesto significa qualcosa e in un altro contesto significa ben altro. Nel settore forex, la parola sacco individua quella che  è la quantità precisa di un’attività o di una valuta.

Altro termine spesso utilizzato e che, quindi, merita un approfondimento, è pips. In questo caso, ossia nel settore del forex trading, con questo termine si intende la percentuale di punti. Si tratta, quindi, di una misura che serve per analizzare il rapporto tra coppie di valute e, grazie ai pips, si può lavorare con i numeri decimali.

Analizzando il liguaggio forex si nota che ci sono anche termini che usiamo quotidianamente e non solo termini difficili e specifici. Per fare un esempio domanda offerta sono due concetti base che sono anche molto comuni.

Si definisce offerta il prezzo al quale voi o il vostro broker acquistate un bene o una coppia di valute. La domanda, invece, è il prezzo al quale si desidera vendere

Questi sono solo alcuni dei tanti termini del forex, ma partire da queste basi è un ottimo modo per iniziare a calarsi in questo mondo.

About Davide

Check Also

Vendi online le cose che non usi e che trovi in cantina

Probabilmente in casa di ciascuno di noi c’è un capitale di cui ignoriamo la presenza. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *