Home / COME GUADAGNARE ONLINE / Search Engine Marketing: ovvero come guadagnare con la SEO

Search Engine Marketing: ovvero come guadagnare con la SEO

Il Search Engine Marketing è un concetto poco conosciuto ai più, ma che vedremo di analizzare meglio in questo articolo al fine di capire come una corretta ottimizzazione SEO finalizzata alla conversione possa contribuire ad incrementare le vendite del vostro bene o servizio.

 

Cosa è il Search Engine Marketing  ed il SEO (Search Engine Optimization)

Prima di analizzare più approfonditamente il concetto di Search Engine Marketing, soffermiamoci brevemente sul concetto di SEO.

Definiamo SEO (Search Engine Optimization) l’insieme di ottimizzazioni (onpage o offpage) volte a far comparire la nostra pagina web tra i primi risultati del motore di ricerca Google per una determinata keyword di ricerca.

Già da questa prima nozione di base, capirete subito come una pagina, a seconda della keyword di ricerca (ovvero delle parole che materialmente immettiamo sul motore di ricerca) possa comparire in prima posizione, in seconda o addirittura in cinquantesima.

Definiamo SEM (Search engine Marketing) ogni strategia atta a massimizzare le conversioni di una determinata pagina web, ottimizzata mediante SEO. IL SEM si suddivide ulteriormente in SMM (o Social Media Marketing, ovvero tutte quelle campagne social finalizzate alla conversione),  SEO (già visto prima) e SEA (Search Engine Advertising, o pubblicità sui motori di ricerca, come Adwords).

SEM SEA SMM SEO Search Engine Marketing: ovvero come guadagnare con la SEO

Capirete quindi che i concetti di SEM e SEO sono totalmente interdipendenti tra di loro: una corretta ottimizzazione SEM richiede quasi sempre alla base una adeguata strategia ed ottimizzazione SEO.

Perchè il Search Engine Marketing è così profittevole?

Il perchè, penso sia facilmente intuibile da chiunque. Chiunque difatti scelga di pubblicizzare la sua attività mediante giornali o televisione, sa che il messaggio che lancia sarà visualizzato da moltissime persone, ma che solo una certa percentuale di esse sarà un target in funnel di conversione. In parole povere, se io lancio la mia pubblicità di scarpe per donna in TV, questa sarà vista anche da uomini e bambini, che potenzialmente non sono clienti in target col prodotto. Ciò si traduce in un tasso di conversione abbastanza basso (ovvero in una percentuale di utenti finali che acquistano, in relazione a chi vede la pubblicità, abbastanza basso).

Se, viceversa, si usa la SEO  (o canali analoghi come Adwords) per portare la propria pagina tra i primi risultati di Google per la chiave di ricerca “scarpe da donna”, è chiaro che l’utente finale sarà in target in quanto è proprio lui che cerca il prodotto, e non sono io che lo offro a clienti a cui potenzialmente non potrebbe interessare nulla. In questo caso, sebbene il volume di ricerca (ovvero le persone che materialmente cercano su google quella keyword) potrà essere notevolmente più basso rispetto alla pubblicità classica in TV, il tasso di conversione sarà notevolmente più alto, in quanto aumenta la percentuale di conversioni dovuta alla giusta scelta del target di utenza cui la pubblicità si rivolge.

search engine marketing conversion Search Engine Marketing: ovvero come guadagnare con la SEO

Come impostare correttamente una campagna di Search Engine Marketing?

Per impostare una corretta campagna di Search Engine Marketing, si deve prima di tutto pensare a quali problemi risolva il vostro bene o servizio. Partite infatti dal presupposto che, solitamente, l’utente che cerca su google un bene o un servizio, non lo cerca direttamente, ma cerca il problema che quel bene o prodotto può risolvere.

search engine marketing company dallas Search Engine Marketing: ovvero come guadagnare con la SEO

Se, per esempio, vendete materassi antiallergici, sarà più profittevole probabilmente non ottimizzare la vostra pagina web per la keyword materassi antiallergici (che potrà anche avere un grado di competitività elevato, ovvero siti in prima pagina su Google difficili da scalzare), quando per la keyword “rimedi contro gli acari” o “rimedi contro le allergie da acaro”. In questo senso, voi non state più fornendo un prodotto (che l’utente può decidere o meno di comprare) ma state fornendo una soluzione ad un problema di un utente,  e pertanto state aumentando la possibilità che la conversione (acquisto) vada a buon fine.

In secondo luogo, dovrete creare una pagina web, o landing page (pagina di destinazione) che convinca l’utente descrivendo nel dettaglio il perchè il vostro bene o servizio sia per lui profittevole, o meglio riesca a risolvere il suo problema o il suo desiderio. Nell’esempio sopra descritto, potreste creare una landing page che parli delle varie allergie da acaro, e che proponga come soluzione principale l’uso di un materasso antiallergico, con link al vostro e-commerce di materassi o al materasso che volete vendere.

In terzo luogo, dovrete ottimizzare SEO la vostra landing page, in modo che sia “ben vista” dal motore di ricerca. Vi ricordo che una corretta ottimizzazione SEO richiede una adeguata ottimizzazione ON Page (ovvero buona scrittura dei contenuti, impostazione corretta dei tag alt nelle immagini, uso dei paragrafi di scrittura, sufficiente densità della parola chiave scritta nel testo in maniera non forzosa ecc.) al pari di una ottimizzazione OFF Page (o link building). Sono tutti concetti che potrebbero non esservi chiari, e sui quali mi ripropongo di scrivere guide apposite in questo blog.

Come posso velocizzare una campagna di Search Engine Marketing?

Come detto prima, sebbene il traffico organico derivante dai motori di ricerca sia il traffico migliore, in quanto in target e con il massimo tasso di conversione disponibile, una campagna SEM (Search Engine Marketing) richiede molto tempo.

Questo tempo è dovuto al fatto che Google deve scansionare il vostro sito, attribuire un “valore” ad ogni vostra pagina, relazionarla con milioni di altre pagine, e darle una posizione in basi ai suoi canoni.

Una soluzione a pagamento, che permette di velocizzare la vostra campagna SEM è Adwords. Il noto sistema di pubblicizzazione made in Google vi permette di far comparire la vostra pagina web come primo risultato per determinate keyword di ricerca.

search engine marketing adwords Search Engine Marketing: ovvero come guadagnare con la SEO

Nell’immagine di esempio che vedete in alto, cercando su google “materassi antiallergici” vedrete tre siti comparire nei primi tre risultati, con a sinistra il prefisso Ann. (annuncio sponsorizzato).

Il vantaggio di Adwords è notevole: potrete immediatamente far salire il vostro sito sul motore di ricerca per keyword da voi scelte, sezan dover attendere che Google vi posizioni ( e non sempre, anzi quasi mai Google posizionerà un sito in prima pagina, a meno che esso non abbia ottimo contenuto, una certa anzianità, ed una corretta ottimizzazione).

Tuttavia, i risvolti della medaglia sono molteplici: Una campagna adwords sbagliata o non correttamente impostata vi farà solo sprecare soldi. Inoltre la non corretta conoscenza delle Adwords Guidelines (linee guida di Google per la corretta impostazione degli annunci) potrebbe causarvi nei casi più gravi, un ban dal servizio Adwords, con tutti i problemi che ne conseguono.

Search engine Marketing: Conclusioni e considerazioni

Il Search Engine Marketing è un campo molto vasto, e come tale richiede professionisti specializzati. La nostra società fornisce il servizio SEM alle aziende che vogliono investire su internet e massimizzare i profitti minimizzando le spese ed i pericoli.

 

Per qualsiasi domanda o dubbio, utilizzate i box dei commenti qua in basso.

About Laura F.

Check Also

Vendi online le cose che non usi e che trovi in cantina

Probabilmente in casa di ciascuno di noi c’è un capitale di cui ignoriamo la presenza. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *